»»Approfondimento INSPIRE:
7 strategie per porre fine alla violenza sui bambini

Approfondimento INSPIRE:
7 strategie per porre fine alla violenza sui bambini

La conferenza pubblica su INSPIRE si terrà giovedì 31 gennaio presso l’Auditorium Banca Stato di Bellinzona – ore 20:00. Relatrice: Sabine Rakotomalala, Senior Adviser GPeVAC

Scarica la locandina della Conferenza INSPIRE (pdf)

Immaginate che al vostro risveglio questa mattina, un giornale riveli la scoperta scientifica di una nuova malattia e che potenzialmente ogni anno fino a un miliardo di bambini nel mondo ne siano esposti. Immaginate che a causa di questa malattia, nel corso della loro vita, questi bambini corrano il rischio di soffrire di altre malattie mentali e problemi di ansia, diabete, cancro, malattie infettive come l’HIV, e di soffrire di problemi sociali come la delinquenza e la tossicomania.

Cosa faremmo se fossimo confrontati con una simile malattia?

 In realtà, questa malattia esiste già. Si tratta della violenza sui bambini. E una delle cose da fare è di chinarci sui dati a nostra disposizione per attuare delle misure immediate, efficaci e durevoli per prevenirla”.

Tratto dalla prefazione di INSPIRE.

Perché un pacchetto di misure mondiale per prevenire la violenza sui bambini?

Nel mondo intero 1 miliardo di fanciulli è confrontato alla violenza in tutte le sue forme e, nella sola Svizzera, il recente studio di Optimus (2018) ha messo in evidenza che tra i 30’000 e i 50’000 bambini sono confrontati alla violenza.

La violenza nei confronti dei soggetti più vulnerabili della nostra società – i bambini e gli adolescenti – ha delle enormi conseguenze e è all’origine di molti problemi sociali e di salute. Tuttavia, è ampiamente dimostrato che è possibile prevedere e prevenire la violenza e le sue ripercussioni, grazie a dei programmi che vanno alla radice del problema e prendono in considerazione i suoi fattori di rischio.

Il pacchetto di misure – denominato INSPIRE – è in linea con la Convenzione dei Diritti dell’Infanzia dell’ONU, che riconosce il diritto dei bambini alla protezione da tutte le forme di violenza. INSPIRE fornisce una risposta alle significative e costose conseguenze della violenza sui bambini, sulla salute pubblica e sullo sviluppo.

È, quindi, uno strumento essenziale per raggiungere l’obiettivo 16.2 dell’Agenda 2030 dell’ONU – la fine di tutte le forme di violenza di cui sono vittime i bambini – ma anche gli obiettivi 1, 3, 4, 5, 10, 11 e 16 che riguardano la povertà, la salute, l’istruzione, l’uguaglianza di genere, la sicurezza dei contesti e la giustizia.

(SDG’s 16.2: End abuse, exploitation, trafficking and all forms of violence against and torture of children)

Chi ha ideato INSPIRE?

L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha avviato lo sviluppo del pacchetto INSPIRE in collaborazione con moltissimi enti e organizzazioni, che da tempo promuovono un approccio coerente e basato sull’evidenza scientifica per la prevenzione della violenza contro i bambini. Tra questi:

  • Partenariato Globale per porre fine alla violenza sui bambini GPeVAC
  • Centers for Disease Control and Prevention (CDC) degli Stati Uniti,
  • Organizzazione Panamericana della Salute (OPS),
  • Piano d’urgenza del presidente degli Stati Uniti d’America in materia di lotta contro l’AIDS (PEPFAR),
  • Together for Girls,
  • UNICEF,
  • Ufficio delle Nazioni Unite contro la droga e il crimine (UNODC),
  • Agenzia degli Stati Uniti per lo sviluppo internazionale (USAID),
  • Banca Mondiale.
A chi si rivolge?

INSPIRE è una risorsa destinata a tutti coloro che sono coinvolti nella prevenzione della violenza sui bambini e sugli adolescenti, che si tratti di membri di un governo, semplici cittadini, organizzazioni appartenenti alla società civile o al settore privato.

Ma cos’è concretamente INSPIRE?

INSPIRE è un insieme di strategie, elaborate sulla base dei più aggiornati dati scientifici a disposizione, che mira ad aiutare i governi e le comunità ad intensificare i loro sforzi, attraverso programmi di prevenzione e servizi che hanno la maggiore probabilità di ridurre la violenza sui bambini.

Le 7 STRATEGIE SONO:

I           Implementation and enforcement of laws (Implementazione e applicazione delle leggi)

N         Norms and values (Norme e valori)

S         Safe environments (Sicurezza degli ambienti)

P         Parent and caregiver (Supporto ai genitori e ai responsabili di minori)

I           Income and economic strengthening (Reddito e rafforzamento economico)

R         Response and support services (Servizi di lotta alla violenza e appoggio)

E         Education and life skills (Educazione e competenze pratiche/di vita)

Inoltre, INSPIRE comprende due attività trasversali che rafforzano e collegano congiuntamente le sette strategie, oltre a valutare i progressi verso la loro attuazione.

Chi dovrebbe applicare le 7 strategie?

Il programma INSPIRE ha come ideale un mondo in cui tutti i governi mettano in pratica e monitorizzino in modo sistematico – e con il supporto della società civile e delle comunità – interventi per prevenire la violenza sui bambini e sugli adolescenti, per porvi fine e per aiutare i più piccoli a esprimere tutto il loro potenziale.

Il successo dell’attuazione di questo pacchetto di strumenti dipende dalla collaborazione di diversi soggetti nazionali e locali, compresi i ministeri dell’istruzione, della salute, della giustizia, della previdenza sociale, del settore privato, così come dalle organizzazioni della società civile (associazioni professionali, organizzazioni religiose, università, fondazioni e altre ONG).

Insieme, tutti questi attori possono ridurre le conseguenze negative dei fattori di rischio della violenza sui bambini, a livello individuale, famigliare, comunitario e societario, lavorando contemporaneamente e concretamente a favore di relazioni e ambienti sicuri e protetti per i bambini e per le famiglie.

INSPIRE e ASPI: quali i punti in comune?

ASPI si impegna dal 1991 nella prevenzione della violenza sui bambini e ha elaborato un concetto di prevenzione basato sulle linee guida dell’OMS e dell’ISPCAN. L’analisi delle sue attività, alla luce di INSPIRE, mette in evidenza che ASPI applica già 5 delle 7 strategie del pacchetto di misure qui presentato. È quindi di fondamentale importanza per ASPI addentrarsi ancora di più nel programma INSPIRE e al contempo farsi sua portavoce e ambasciatrice nella Svizzera Italiana, affinché la maggior parte delle persone ne sia a conoscenza.

Perché INSPIRE in Ticino con una conferenza?

Da anni, tante persone s’impegnano per sensibilizzare la popolazione della Svizzera Italiana sulla tematica della violenza sui bambini, proponendo le più differenti iniziative di prevenzione. Ma le energie e le risorse a disposizione sono ridotte: occorre quindi usarle nel modo più efficace possibile, per raggiungere gli obiettivi. È dunque importantissimo far conoscere INSPIRE e il movimento mondiale che si è attivato in maniera coordinata per porre fine alla violenza sui bambini, anche alle nostre latitudini.

Scarica la locandina della Conferenza INSPIRE (pdf)

L’approfondimento qui proposto, è un sunto dei documenti ufficiali di INSPIRE, a cui sono stati aggiunti alcuni paragrafi (scritti qui in corsivo) per contestualizzare il pacchetto di strategie nell’ottica del lavoro svolto da ASPI e della conferenza che si terrà il 31 gennaio 2019 a Bellinzona.

2019-01-22T10:53:48+00:00 14 gennaio 2019|