»»Genitori senza confini
Genitori senza confini 2022-05-12T09:42:29+00:00

Genitori senza confini

Genitori senza confini

Programma per il coinvolgimento di genitori provenienti da un contesto migratorio nella prevenzione di maltrattamenti e abusi sessuali sui bambini.

Descrizione del programma

Con questo programma ASPI allarga e amplia le proprie attività di formazione e sensibilizzazione a genitori e adulti di origine migrante e straniera finora poco presenti agli appuntamenti destinati agli adulti di riferimento degli allievi.
In questo caso sono coinvolte figure di mediazione linguistica e culturale e in particolare interpreti interculturali.

 

A chi si rivolge:

Il progetto è destinato agli operatori attivi in enti e associazioni a contatto con la realtà migrante residente nella Svizzera Italiana e ai genitori di origine straniera e/o migrante, i cui figli partecipano con la scuola alle attività di ASPI.

 

Durata:

  • Interpreti interculturali: 1 incontro informativo
  • Interpreti interculturali che con ASPI animeranno le future visite al percorso Sono unico/a e prezioso/a! con i genitori stranieri: 1 giornata di approfondimento con visita guidata al percorso.
  • Docenti di lingua e integrazione: 1 incontro
  • Operatori attivi in centri di socializzazione ed enti attivi in campo migratorio: 1 incontro
  • Genitori suddivisi in base alla lingua parlata: 1 in- contro informativo con visita guidata al percorso Sono unico/a e prezioso/a!.

 

Obiettivo:

Attraverso incontri di formazione, momenti di scambio e visite guidate al percorso di prevenzione Sono unico/a e prezioso/a! i genitori di origine straniera, i volontari e i professionisti attivi in ambito migratorio prendono coscienza del tema del maltrattamento infantile, delle vigenti linee guida nel campo della prevenzione e del ruolo attivo che ognuno di loro può ricoprire nel rinforzare i minori e nella prevenzione di ogni forma di violenza nei loro confronti. In particolare, conoscono il percorso di prevenzione, i messaggi che veicola e le competenze che intende sviluppare.

 

Inoltre… 

In una prima fase gli interpreti interculturali, i docenti di lingua e integrazione, i volontari e i professionisti interessati al tema della protezione dell’infanzia e alla prevenzione primaria dei maltrattamenti e abusi sessuali su minori, partecipano a moduli teorici e attività pratiche condotte da un’équipe ASPI appositamente formata. In una seconda fase, gruppi di genitori i cui figli prendono parte con la loro classe alle attività di prevenzione ASPI, partecipano ad un momento informativo/formativo e alla visita guidata del percorso Sono unico/a e prezioso/a! condotto da collaboratrici ASPI e interpreti interculturali.

 

Anno di creazione: 2021

 


Contatti

Laura Piffaretti
Responsabile del programma

genitorisenzaconfini@aspi.ch