»»Sei connesso?

Sei connesso?

La campagna social in occasione del SAFER INTERNET DAY, Giornata Mondiale sull’uso consapevole di internet (9 febbraio 2021).

 

In occasione del Safer Internet Day che quest’anno cade martedì 9 febbraio, Radix Svizzera Italiana, ASPI (Fondazione della Svizzera italiana per l’aiuto, il sostegno e la protezione dell’infanzia), GAT-P (Gruppo Azzardo Ticino Prevenzione) e The Social Truck (Cooperativa Baobab), enti attivi sul territorio nel campo della promozione della salute dei giovani e della prevenzione dei rischi, promuovono la campagna social “SEI CONNESSO?con lo scopo di stimolare una maggiore consapevolezza, di giovani e adulti, sui possibili rischi connessi alla perdita di consapevolezza del tempo nell’utilizzo delle nuove tecnologie.

Le tecnologie digitali rappresentano grandi opportunità per chi le sa cogliere e gestire ma possono rappresentare un potenziale rischio, soprattutto per i giovani. Quando non si riesce a gestire il tempo che dedichiamo all’essere in rete, andiamo incontro – giovani e adulti – a dei rischi per la salute.

 

L’uso problematico di internet riguarda, stando alle ricerche attuali, l’1% della popolazione in Svizzera ma tocca percentuali più alte nella popolazione giovanile. Di fronte all’utilizzo pervasivo nella popolazione delle nuove tecnologie, il 23% dei giovani tra gli 11 e i 16 anni non è riuscito a ridurre il tempo trascorso online (Eu kids online: Svizzera 2019). Il 7,4% dei giovani tra i 15 e i 19 anni presenta un utilizzo problematico di internet (Monitoraggio svizzero delle dipendenze 2015). L’uso problematico di internet è caratterizzato dalla perdita graduale di controllo sull’utilizzo delle nuove tecnologie, dal cambiamento frequente di umore, dal maggiore nervosismo, insonnia ed isolamento.

 

Per prevenire i possibili rischi di uso problematico e dipendenza da internet, è bene:

  • stabilire (qualunque sia la fascia di età) dei limiti di tempo e di utilizzo
  • proteggere i giovani da un utilizzo precoce e non supervisionato delle nuove tecnologie
  • promuovere interessi e hobby diversi da quelli strettamente legati ad internet
  • rafforzare e stimolare le relazioni sociali e mantenere un dialogo aperto che permetta di rilevare i primi segnali di un uso eccessivo delle nuove tecnologie
  • chiedere aiuto ai professionisti non appena ci si accorge di perdere il controllo sull’uso di internet
  • rafforzare le competenze mediali e riconoscere i rischi della rete.

 

Contatti

Gian Michele Zeolla, direttore ASPI, info@aspi.ch, 091 943 57 47
Marco Coppola, responsabile comunicazione Radix Svizzera italiana, 078 909 66 35
Sara Palazzo, responsabile GAT-P, sara.palazzo@giocoresponsabile.com, 076 574 37 68
Alicia Iglesias, responsabile The Social Truck – Cooperativa Baobab, info@thesocialtruck.ch 079 830 94 94


 

I consigli aggiuntivi di ASPI per ragazzi e genitori.

 

 

 

2021-02-11T09:17:02+00:00 4 febbraio 2021|