»»La prevenzione degli abusi: una responsabilità di tutti
La prevenzione degli abusi: una responsabilità di tutti 2019-12-17T15:51:26+00:00

La prevenzione degli abusi:
una responsabilità di tutti!

Se la missione dichiarata di ASPI è quella di impegnarsi per eliminare ogni forma di maltrattamento infantile operando prevalentemente attraverso la prevenzione, l’obiettivo ultimo è – di conseguenza – quello di favorire la costruzione di una società nella quale ogni bambino può svilupparsi sotto la guida autorevole, benevola ed empatica delle figure di riferimento, in presenza di zero violenza.

Un’utopia? No se tutti ci impegniamo in tal senso!

La domanda oggi non è più se sia possibile o meno prevenire la violenza, bensì come farlo. Perché è dimostrato che la prevenzione della violenza è possibile ed è un dovere!
È una sfida ambiziosa che si rifà al modello ecologico dell’OMS e dell’ISPCAN: la prevenzione degli abusi sui bambini riguarda tutti e ognuno può e deve contribuire, sia come persona, sia come parte di un sistema e di una società, a creare la cultura del rispetto dell’infanzia.

 

INSPIRE – 7 strategie per porre fine alla violenza sui bambini

Dal 2017, il punto di riferimento mondiale per la lotta alla violenza sui bambini, è INSPIRE. Questo documento si rivolge a tutte le persone impegnate nella prevenzione della violenza sui bambini e sugli adolescenti, che siano membri di un governo o semplici cittadini, appartenenti alla società civile o al settore privato. ASPI in primis base le sue attività su queste strategie.

>> Più info su INSPIRE
>> per scaricare il documento INSPIRE

 

La prevenzione della violenza sui bambini: una responsabilità da assumere anche a livello politico

Prevenire la violenza sui bambini fa parte dell’Agenda 2030 dell’ONU. In particolare l’obiettivo 16.2 recita: “Porre fine all’abuso, allo sfruttamento, al traffico di bambini e a tutte le forme di violenza e tortura nei loro confronti”.

In altre parole, non c’è sviluppo sostenibile se si continua a non rispettare i bambini: ne va del futuro dell’umanità intera e nessuno può tirarsi indietro, istituzioni comprese.

 

 

“Vorrei lanciare una sfida ad ASPI, ossia di comunicare ed aiutare altri enti in altre parti del mondo a raggiungere quello che avete fatto con successo. Molte regioni del mondo non hanno un’ASPI e possono imparare tramite la vostra esperienza e il vostro successo cercando di emulare quello che ha fatto ASPI. Dovrebbe esserci un’ASPI in ogni regione del Mondo! “

Alex Butchart – responsabile della prevenzione presso l’OMS, al congresso ASPI dell’ottobre 2016.

 

“Non dobbiamo tollerare che ogni anno la metà dei bambini del mondo subisca violenza. La cosa triste è che sappiamo cosa è necessario fare, e ciò nonostante, non lo facciamo. La violenza sui bambini non è inevitabile, ne conosciamo le cause e può essere prevenuta; ci vuole solo la volontà di farlo.

Etienne Krug – Director of the WHO Department for the Management of Noncommunicable Diseases, Disability, Violence and Injury Prevention