»»I messaggi della prevenzione

I messaggi della prevenzione

Il Corpo

Messaggio al bambino: Il tuo corpo è tuo e nessuno ha il diritto di toccarti, di accarezzarti se tu non vuoi. E soprattutto nessuno mai può toccare le tue parti intime, o chiederti di toccare o guardare le sue parti intime.

Concetto per l’adulto: Il bambino (inteso da 0 a 18 anni in tutto il testo) è una persona a tutti gli effetti. Il corpo del bambino appartiene a lui e nessuno ha il diritto di toccarlo o accarezzarlo se il bambino non vuole. Le parti intime sono parti molto private del suo corpo e nessuno può toccarle, così come nessuno può chiedere al bambino di guardare le parti intime di un’altra persona o di toccarle.

 

Le emozioni

Messaggio al bambino: È importante che parli di come ti senti, quando ti senti bene e soprattutto quando qualcuno o qualcosa ti fa sentire strano o male.

Concetto per l’adulto: In famiglia e a scuola, è importante parlare di emozioni, raccontarsi a vicenda quando ci si sente bene, o quando ci si sente male. Così facendo, gli adulti aiutano i bambini a riconoscere e ascoltare le loro emozioni, e a parlarne.

 

I segreti

Messaggio al bambino: Ci sono segreti belli che fanno stare bene (per esempio un regalo a sorpresa per il compleanno del papà o di un amico, un’amica), e ci sono dei segreti brutti che fanno stare male e pesano come se avessi dei sassi nella pancia. Se c’è un segreto che ti fa stare male o che ti fa sentire strano perché non lo capisci, allora parlane al più presto con qualcuno.

Concetto per l’adulto: A volte ai bambini viene confidato un segreto e gli si chiede di mantenerlo. È importante che gli adulti aiutino il bambino a capire che ci sono segreti belli e segreti brutti, e che un segreto può essere mantenuto solo se questo segreto lo fa stare bene e se ciò che gli è stato confidato non gli crea alcuna confusione. Inoltre, gli adulti non dovrebbero coinvolgere i bambini nei loro segreti. Non è educativo nemmeno ricattarli o minacciarli per ottenere la loro ubbidienza o il loro silenzio.

 

Dire di NO

Messaggio al bambino: Hai il diritto di dire di NO a chiunque vuole farti del male o quando ti senti trattato ingiustamente e quando qualcuno non ti rispetta.

Concetto per l’adulto: Dai bambini a volte ci aspettiamo che sappiano dire di no se “un malintenzionato” propone loro qualcosa. Per un bambino non è facile dire di no a un adulto, anche perché nella quotidianità spesso viene sgridato quando dice di no. È fondamentale insegnare al bambino che può dire di no a casa, a scuola e anche nello sport, e per farlo è importante ascoltare il suo NO, e se possibile cercare insieme a lui soluzioni che soddisfano entrambe le parti.

 

Chiedere aiuto

Messaggio al bambino: Quando hai un problema, parlane il più presto possibile con qualcuno. Se possibile con un adulto, un grande di cui ti fidi! Farsi aiutare è un segno di forza e di intelligenza! Se l’adulto non ti ascolta o non capisce o non ce la fa ad aiutarti, non arrenderti, cerca qualcun altro. A volte è utile anche parlarne con un tuo coetaneo.

Concetto per l’adulto: Il bambino ha bisogno di adulti di cui fidarsi e che siano in grado di ascoltarlo e aiutarlo. È importante ascoltare il bambino, il suo vissuto e le sue emozioni, liberando la mente da pregiudizi e preconcetti. Se un bambino ci confida un problema, ha dimostrato coraggio e fiducia, dunque dobbiamo prenderlo sul serio e aiutarlo!

2018-11-30T12:35:35+00:00 30 novembre 2018|