»»Giochiamo papà!
Giochiamo papà! 2018-12-04T12:16:19+00:00

Giochiamo papà!

Progetto per la prevenzione degli abusi sessuali sui bambini e del maltrattamento infantile attraverso il sostegno alla genitorialità dei padri e attraverso la promozione del buon trattamento

Destinatari: papà (ma anche mamme, nonni, …) con bambini da 2 a 10 anni circa.
Durata: visita libera, tra 30 min e 1 ora in media

Obiettivo

Valorizzare la relazione padre-figlio e sostenere il ruolo educativo dei padri, evidenziandone le caratteristiche protettive.

Caratteristiche

il percorso è composto da elementi modulabili che rappresentano delle “casette”, ognuna delle quali ha un tema specifico. Il percorso è stato sviluppato sulla base del libro e della mostra “Nella pancia del papà” di Alberto Pellai e Barbara Tamborini.

Modalità

I papà sono invitati a entrare insieme ai figli in una dimensione di gioco, accedendo alle singole casette dove, seguendo le indicazioni esposte, potranno svolgere attività ludiche e divertenti e scoprire nuove o già conosciute modalità di gioco e di interazione tra padri e figli.

Finanziamenti

Il progetto “Giochiamo papà!” è stato scelto dal signor Gianni Speziale per il suo anno di presidenza del Rotary Club Lugano Lago, che ha assicurato il finanziamento della realizzazione e dello svolgimento durante il primo anno.

La Fondazione ASPI ringrazia il signor Speziale e tutte le persone che hanno contribuito a rendere possibile questo nuovo progetto che permette all’ASPI di dedicare un’attenzione particolare al ruolo dei padri.

Sviluppo e realizzazione

La progettazione e lo sviluppo dei moduli sono stati assunti da Andrea e Veriza Franchi con la supervisione di Alberto Pellai e della Fondazione ASPI.

Contatti

Andrea Franchi
Responsabile progetto “Giochiamo papà!”
+41 76 583 08 07