», Notizie»Consigli per i professionisti

Consigli per i professionisti

Gestire l’impatto psicologico e promuovere il benessere emotivo dei bambini durante e dopo il Covid19: linee guida per operatori sociali e professionisti nei servizi della protezione dell’infanzia.

Il Child Trauma Training Center della University of Massachusetts Medical School ha pubblicato delle linee guida per operatori sociali e professionali nei servizi della protezione dell’infanzia, attori fondamentali del benessere dei minori, anche e soprattutto ora che la pandemia ha avuto un impatto fisico e psicologico sui bambini più fragili della società: quelli vittime di abusi e maltrattamenti.

“In questo momento di crisi causato dal COVID-19, gli operatori nell’ambito della protezione dell’infanzia giocano un ruolo fondamentale sul benessere dei bambini e degli adolescenti. Soprattutto nel caso di bambini con vissuti traumatici (abusi, maltrattamenti, negligenza, etc.), gli operatori sociali rappresentano spesso una delle figure più stabili e di maggiore riferimento nella vita del bambino e delle famiglie disagiate. Per questo motivo è fondamentale sapere come gestire e riconoscere non solo l’impatto fisico dell’attuale pandemia, ma anche quello psicologico sui bambini più fragili della nostra società: quelli vittime di abusi e maltrattamenti.

Il corona virus con la sua velocità di diffusione ha completamente stravolto la vita di tutti i giorni, con forti ripercussioni sul senso di sicurezza e protezione all’interno di ogni famiglia. L’attuale letteratura scientifica1 rivela che soprattutto i bambini che fanno parte del sistema e dei servizi della protezione minorile sono a maggior rischio non solo per la pandemia di per sé, ma anche per una serie di ripercussioni come: maltrattamento fisico ed emotivo, disagio psicosociale e problemi di salute mentale, separazione dai genitori/caregivers o perdita di famigliari, esclusione sociale. Nell’attuale situazione di emergenza, gli operatori sociali e l’intero sistema di protezione minorile sono sotto una considerevole pressione e difficoltà nel fornire i servizi e il supporto necessario per promuovere il benessere dei bambini e sostenerli in questo periodo critico.

Le raccomandazioni proposte di seguito sono intese a fornire ai professionisti sociali (assistenti sociali, psicologi, educatori) delle linee guida su come gestire l’impatto psicologico del COVID-19 sui bambini, su come riconoscere le reazioni emotive e comportamentali alle quali prestare attenzione, al fine di promuovere il benessere emotivo e la resilienza dei bambini disagiati.

Seppur consapevoli che le attuali misure di contenimento del contagio ostacolano le visite e i contatti di persona con i bambini e le famiglie, le considerazioni e gli interventi riportati possono comunque esser ritenuti efficaci per il lavoro da remoto e nel periodo post-pandemia“.

Per leggere le raccomandazioni su come intervenire per promuovere il benessere psicologico di bambini durante la crisi del COVID-19, scarica il pdf.  

 

 

2020-05-18T10:38:24+00:00 18 maggio 2020|